Con i suoi 370 km quadrati il lago di Garda è il più grande d’Italia, una vasta distesa d’acqua immersa tra le Alpi e le colline di ben tre regioni, Lombardia, Veneto e Trentino, che permette di apprezzare castelli, ville, piccoli e suggestivi paesini, ma anche tesori artistici, bellissimi paesaggi, spiaggette, sentieri, percorsi per la mountain bike, oppure di esplorare le cantine dove si affinano alcuni dei migliori vini del Nord Est.

Cosa vedere dunque sul lago di Garda? Ecco cinquanta suggerimenti e luoghi imperdibili.

Tra i borghi più belli: Riva del Garda

Riva del GardaPer chi non sa decidere cosa vedere sul Lago di Garda un buon punto di partenza sono i moltissimi paesi e borghi storici che si affacciano sulle sue acque. Uno dei più apprezzati è certamente Riva del Garda, col suo centro storico medievale e i suggestivi paesaggi delle Dolomiti, che circondano uno dei tratti più belli di tutto il lago.

Da castello a museo, la Rocca di Riva del Garda

Rocca di Riva del GardaA Riva del Garda merita una visita anche la Rocca, il castello costruito nel 1124 a difesa delle rive cittadine. Dell’antico edificio medievale resta ancora il mastio, la torre più alta, mentre il resto è stato riadattato a caserma durante la dominazione austroungarica. Oggi è sede di un museo e di importanti mostre.

Arco e il suo castello arroccato sulla roccia

Arco CastelloUn altro posto da visitare sul Lago di Garda è certamente Arco, una cittadina medievale antichissima e suggestiva, arroccata sulle alture vicino a Riva del Garda, e dominata dai resti dell’antico castello, uno dei più belli dell’arco alpino perché si protende dalla roccia della montagna, guardando la piana sottostante.

Il Casinò di Arco, dove soggiornava la principessa Sissi

Arco CasinòAd Arco si trova anche l’ottocentesco Casinò Municipale, oggi importante centro congressi, ma un tempo luogo di svago tra i preferiti dei nobili mitteleuropei che si recavano in Trentino per le proprie vacanze. Vi soggiornò anche la bella principessa Sissi, imperatrice d’Austria.

L’Arboreto di Arco, una splendida passeggiata tra piante rare

Arco ArboretoPer una passeggiata davvero unica nei dintorni di Arco vale la pena di visitare l’Arboreto, ossia l’antico parco che l’arciduca Alberto d’Asburgo fece allestire nell’Ottocento accanto alla sua villa. Il giardino botanico è piacevolissimo da attraversare e, grazie al clima mite del lago, ospita anche piante rare e vegetazione tipica del paesaggio mediterraneo.

Canale di Tenno: borgo medievale tra due laghi

Canale di TennoSempre sulla riva trentina si trova Canale di Tenno, borgo medievale di grande fascino che si trova a metà tra due laghi: quello di Garda e quello di Tenno. Con le sue ripide viuzze e i suoi scorci incantevoli merita certamente una visita.

Limone sul Garda e il suo suggestivo centro storico

Limone sul GardaAnche Limone è tra i più suggestivi luoghi da visitare sul Lago di Garda. Il centro storico, arroccato sulle sue rive, è un dedalo di pittoresche viuzze e case di pescatori, ma vi si possono trovare anche testimonianze del Medioevo come la bella chiesa di San Pietro in Oliveto.

Tra gli agrumi della Limonaia Castel

Limone sul Garda LimonaiaLimone sul Garda deve il proprio nome ai numerosi agrumeti che si possono trovare sui terrazzamenti intorno al paese. Il più famoso, aperto anche al pubblico, è la Limonaia Castel, dove limoni, cedri, mandarini e pompelmi crescono rigogliosi grazie al microclima che si crea tra il lago e le montagne.

Salò e lo splendido duomo del Quattrocento

Salò DuomoCosa vedere sul Lago di Garda dopo gli agrumeti di Limone? Il paese di Salò è certamente un’ottima scelta, con il suo centro storico, la piacevole passeggiata del lungolago e il bellissimo duomo di Sant’Annunziata, costruito nel Quattrocento e perfettamente conservato.

Le sale rinascimentali del Palazzo della Magnifica Patria

Salò palazzo della Magnifica PatriaA Salò si trova anche il Palazzo della Magnifica Patria, edificio storico di epoca rinascimentale che guidava una confederazione di 36 comuni del territorio (la Magnifica Patria appunto), nata nel XIV secolo e sopravvissuta fino alla dominazione veneziana.

A Gargnano tra ville e antiche abbazie

GargnanoGargnano è uno dei paesi più belli della riva bresciana del Lago di Garda. Cose da vedere non ne mancano, a cominciare dalla splendida e settecentesca Villa Bettoni, per poi proseguire con una passeggiata nelle caratteristiche limonaie, fino alle antiche chiese medievali di San Giacomo e San Francesco.

Desenzano sul Garda, la città più grande sul lago

Desenzano sul GardaNon si può visitare il Lago di Garda senza fermarsi almeno una volta a Desenzano, la città più grande sulle sue rive. Forse meno pittoresca dei borghi storici più piccoli, è comunque una cittadina ricca di fascino, opere d’arte e musei. È inoltre una delle mete più frequentate per quanto riguarda i locali e le spiagge, e merita una visita anche per la bella terrazza panoramica del castello.

Peschiera del Garda, tra spiaggette e bastioni

Peschiera del GardaUno dei centri più interessanti sul lago è Peschiera del Garda, che offre graziose spiagge e tante opportunità per chi ama il turismo lacustre, ma anche un bel centro storico, con negozi e ristoranti che si affacciano sull’acqua e sui bastioni della possente rocca del Cinquecento.

Tra i magnifici castelli sul lago: Sirmione

Sirmione Castello portoVisitare il Lago di Garda significa immergersi in borghi incantevoli e antichi, molti dei quali erano difesi da possenti castelli. Tra questi quello di Sirmione, a poca distanza da Desenzano, è certamente il più famoso e pittoresco, con le sue torri affacciate sul lago e il ponte levatoio che permette di accedere al paese.

Lonato sul Garda: due castelli e il Palazzo del Podestà

Rocca di LonatoLa cittadina di Lonato, sul Garda bresciano, offre la possibilità di vistare ben due castelli: il primo è il Castel Drugolo, di piccole dimensioni ma molto suggestivo; il secondo è la Rocca di Lonato, una delle fortificazioni più imponenti di tutta la Lombardia. Al suo interno si trova il Palazzo del Podestà, stupenda dimora del Quattrocento.

Sulle orme di Goethe nel castello di Malcesine

Malcesine Castello ScaligeroIl castello di Malcesine è uno dei manieri più pittoreschi di tutto il Lago di Garda. Arroccato su un alto sperone roccioso, con la sua torre offre una vista impareggiabile, mentre al suo interno si trovano antichi saloni affrescati e un museo dedicato a Goethe, che fu talmente colpito dalla bellezza di quel luogo da descriverlo minuziosamente nel suo “Viaggio in Italia”.

Torri del Benaco e il Museo del Castello Scaligero

Torri del Benaco Museo Castello ScaligeroSul lato veronese del Lago di Garda si trova Torri del Benaco, un paesino dominato dall’antico castello del Trecento, costruito dai Della Scala. Al suo interno si trova un ricco museo dedicato non solo al paese, ma anche al suo territorio, con antichi reperti preistorici, ma anche testimonianze della vita contadina e della tradizionale coltura degli ulivi.

Castellaro Lagusello, piccolo paradiso medievale

Castellaro LaguselloA pochi chilometri dal Lago di Garda, nel Mantovano, non bisogna lasciarsi sfuggire l’occasione di visitare Castellaro Lagusello, un piccolissimo borgo medievale rimasto quasi completamente intatto, con le sue mura e le sue fortificazioni immerse in un paesaggio davvero d’incanto.

Le dimore storiche sul lago: l’Isola di Garda e Villa De Ferrari

Isola di Garda Villa De FerrariOltre ai castelli ci sono anche molte ville storiche sul Lago di Garda. Luoghi di interesse come Villa De Ferrari, coi suoi splendidi giardini e la palazzina in stile neogotico veneziano, meritano certamente una visita. La villa si trova sull’Isola di Garda, la più grande del lago, e si raggiunge facilmente in battello.

Villa Albertini e il suo parco romantico

Villa AlbertiniIspirata alle architetture medievali, Villa Albertini deve il suo aspetto ai restauri ottocenteschi. Si tratta di una delle dimore più belle di Garda, la città che dà il nome al lago, ed è circondata da un grande parco romantico, con eleganti fontane, torrette e cascate.

Villa Canossa e il travagliato amore di Alessandra di Rudinì

Non lontana da Villa Albertini, Villa Canossa è una delle residenze più eleganti di tutto il lago. Fu dimora di Alessandra di Rudinì, discendente dei principi siciliani e famosa per aver intrecciato con Gabriele D’Annunzio una travagliata storia sentimentale.

Il Vittoriale degli Italiani, tomba di Gabriele D’Annunzio

Anche il Vittoriale degli Italiani merita certamente una visita. Si tratta del luogo dove Gabriele D’Annunzio progettò la propria sepoltura. Oltre al mausoleo il poeta volle un vero e proprio museo dedicato alla sua arte e alle sue imprese, e un anfiteatro, ancora oggi utilizzato per spettacoli ed eventi.

Arte e significati profondi nelle sculture del Museo del Divino Infante

Non lontano dal Vittoriale si trova uno dei musei più curiosi del Lago di Garda, quello del Divino Infante. Si tratta di una preziosa collezione che raccoglie più di 250 sculture di Gesù Bambino. Un percorso d’arte, ma anche ricco di significati iconografici.

Il romantico giardino Heller-Hruska

Chi ama i parchi botanici non deve lasciarsi sfuggire il giardino Heller-Hruska, romantico percorso non lontano dal Vittoriale, che permette al visitatore di scoprire piante rarissime e ambienti suggestivi, come il giardino giapponese o quello roccioso, ma anche opere d’arte e scorci suggestivi.

I siti storici del Lago di Garda: le Grotte di Catullo

Tra le cose da vedere sul Lago di Garda certamente le Grotte di Catullo sono una delle più suggestive. Non si tratta di caverne, bensì dei resti di una villa romana del I secolo, che si protendeva sul lago con le sue terme e due grandi terrazze panoramiche. Al suo interno si trovano oggi un museo archeologico e un uliveto.

Una passeggiata nella Valle delle Cartiere

Merita una visita anche la Valle delle Cartiere, con il vicino museo. Si tratta di un sito storico del Bresciano dove la produzione della carta è stata fiorente dal Quattrocento fino al Novecento. Ancora oggi si possono ammirare le vecchie cartiere sul fiume Toscolano, abbandonate con l’avvento dell’energia elettrica.

Sui luoghi della battaglia di Solferino

Poco lontano dal lago, nel Mantovano, gli appassionati di storia possono recarsi nei luoghi dove, nel 1859, fu combattuta la battaglia di Solferino, che pose fine alla Seconda Guerra d’Indipendenza Italiana. Oltre al museo, dedicato ai cimeli austriaci e franco-sardi, il luogo simbolo è la torre di San Martino, persa e riconquistata più volte dall’armata sarda.

Santuari e luoghi sacri: l’eremo dei Camaldolesi

Per chi ama il fascino di chiese, santuari e monasteri sono molti i luoghi sacri che si possono visitare sul Lago di Garda. Cosa vedere quindi se non l’Eremo dei Camaldolesi, dedicato a San Giorgio: un luogo di pace ancora oggi abitato dai monaci benedettini.

La Madonna della Corona, santuario nella roccia

A Ferrara di Montebaldo si trova un santuario che, per la sua posizione, lascia letteralmente senza fiato. La chiesa della Madonna della Corona è stata infatti realizzata a ridosso di uno sperone roccioso e sembra sorgere sul fianco della montagna, accogliendo i pellegrini che la raggiungono con una lunga scalinata.

Montecastello, il santuario e la “casa santa”

Anche il santuario di Montecastello si trova su uno sperone roccioso a picco sul lago, che rende il panorama davvero suggestivo. La chiesa si trova a Tignale, e custodisce al suo interno la “casa santa”, un antico tempietto del IX secolo, ma anche splendidi affreschi della scuola giottesca.

Nella parrocchiale di Toscolano i capolavori di Andrea Celesti

Sulla riva bresciana del Garda, a Toscolano, la chiesa parrocchiale del paese custodisce un vero tesoro. Si tratta delle tele di Andrea Celesti, grande maestro del Seicento che proprio sul lago dovette scontare il proprio esilio.

Cosa vedere sul Lago di Garda se non Gardaland e i parchi tematici

Chi viaggia con bambini troverà moltissimi parchi tematici sul Lago di Garda, posti da visitare come Gardaland, il più grande parco divertimenti d’Italia, ricco di attrazioni per grandi e piccoli. Il parco si trova in provincia di Verona e ogni anno offre al pubblico novità e spettacoli differenti.

Gli animali più rari al parco Natura Viva

A Pastrengo, sempre nel Veronese, si trova invece il parco Natura Viva, un centro dedicato alla tutela delle specie minacciate, dove i bambini possono conoscere da vicino più di 200 animali differenti. Il parco comprende anche un terrario, un percorso safari e un’area dedicata al mondo dei dinosauri.

Canevaworld: due parchi in uno

Un’altra possibilità per chi ama i parchi tematici è Canevaworld, dove si trovano ben due differenti attrazioni. La prima è Movieland, un parco dedicato al mondo del cinema; la seconda è Caneva Aquapark, con scivoli e piscine in cui divertirsi nelle calde giornate estive.

Una vacanza nella natura: mille chilometri di percorsi ciclabili

Il Lago di Garda offre anche moltissime occasioni per chi desidera fare sport o dedicarsi a una vacanza all’aria aperta, a cominciare dagli oltre mille chilometri di percorsi dedicati a chi ama la bicicletta o la mountain bike. Dai tracciati più semplici a quelli più impegnativi c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Un trekking tra montagne e fortezze della Grande Guerra

Anche chi ama le camminate in montagna troverà tantissime possibilità sul Lago di Garda, con sentieri che conducono alle cime più alte e a panorami davvero incredibili. Imperdibile il Trekking delle Fortezze dell’Imperatore, tra i luoghi simbolo della Prima Guerra Mondiale.

I panorami più belli dal Monte Baldo

Una delle zone più amate per il trekking sul Lago di Garda è il Monte Baldo, perfetto anche per le famiglie visto che si raggiunge facilmente in funivia. Dalla stazione partono poi tante piacevoli camminate, oltre a percorsi più impegnativi per i più allenati.

Natura alla portata di tutti: l’orto botanico di Novezzina

Non bisogna necessariamente essere camminatori allenati per apprezzare i paesaggi naturali del Monte Baldo. A Novezzina infatti tutti gli ecosistemi della zona sono stati riprodotti in un orto botanico, facilmente accessibile e molto suggestivo, con un pascolo, un bosco di faggi e un giardino roccioso.

Una salita mozzafiato alla Cima Rest

Anche la Cima Rest è una delle mete più apprezzate dagli amanti della montagna. Si trova nella zona bresciana del lago: la prima parte della camminata è percorribile da tutti con una facile passeggiata fino a un osservatorio astronomico; la seconda è più impegnativa, ma ripaga con uno splendido pianoro alla cima, e una vista mozzafiato.

Le spettacolari Marmitte dei Giganti

Una delle formazioni naturali più curiose che si possono ammirare durante una passeggiata sulle montagne del Lago di Garda sono certamente le Marmitte dei Giganti, sui rilievi di Torbole. La fantasia degli abitanti del lago ha dato un nome a quelle che in realtà sono spettacolari caverne scavate dall’acqua e dai ciottoli durante le glaciazioni, oltre 130mila anni fa.

A piedi o in bici a Campo di Brenzone

Tra i luoghi da visitare sul Lago di Garda, uno dei meno conosciuti è Campo di Brenzone, una frazione quasi disabitata raggiungibile solo in mountain bike, oppure a piedi (il percorso è di una quindicina di chilometri). Qui si vive ancora come una volta, e tanto il tragitto quanto il borgo hanno un fascino particolare. Un trekking insolito per chi è alla ricerca di un’esperienza davvero unica.

Vie ferrate e falesie: il paradiso dell’arrampicata

Il Lago di Garda è riconosciuto come uno dei luoghi migliori, a livello europeo, dove è possibile praticare l’arrampicata sportiva. Moltissime le vie ferrate e le falesie dove ci si può mettere alla prova, con tantissime arrampicate di diversa difficoltà.

In moto sulla Strada della Forra

Cosa vedere sul Lago di Garda se si amano le escursioni in moto? La Strada della Forra, nel Bresciano, collega Campione a Tremosine ed è uno dei percorsi panoramici più amati dai motociclisti, con curve strette, gallerie che entrano nella montagna e tantissimi scorci mozzafiato sul lago e i dintorni.

In vela e windsurf sulle acque del lago

Il Lago di Garda è caratterizzato da una presenza di venti quasi costanti, perfetti per chi ama la vela e il windsurf. Lungo le sue rive si trovano decine di scuole dedicate a questi sport, mentre durante la bella stagione le occasioni per assistere a regate e competizioni sono tantissime.

I golf club più apprezzati in una cornice incantata

Anche chi pratica il golf non deve lasciarsi sfuggire i numerosi club del Lago di Garda, tra i più apprezzati del mondo. Principianti ed esperti troveranno sulle sue rive le buche più belle, immerse in una cornice spettacolare, tra le montagne e l’acqua.

Una vacanza di relax alle terme di Lazise e Sirmione

Se allo sport si preferisce il relax, il Lago di Garda, con il suo clima mite e i suoi centri termali, è la meta ideale. Le terme più famose sono quelle di Lazise e Sirmione, ma in qualunque comune lungo le rive si possono trovare strutture dedicate al benessere, una più bella dell’altra.

Tre regioni e tanti vini: un luogo perfetto per gli enoappassionati

Le colline che si affacciano sul Lago di Garda sono uno dei luoghi più vocati alla produzione di ottimi vini. Tre diverse regioni, Trentino, Lombardia e Veneto, offrono altrettanti percorsi tra le cantine e i vigneti alla scoperta del Lugana Doc, del Garda Classico, del Tocai, del Bardolino e del Chiaretto, solo per citarne alcuni.

Olio, agrumi e tante ricette per chi ama la buona tavola

La tradizione di tre regioni offre, ovviamente, altrettanta varietà anche dal punto di vista della cucina tipica, che sul Lago di Garda è davvero ottima. Si va dalla carne salata dell’Alto Garda al “brò brusà”, un brodo denso condito con l’olio del territorio, fino alla trota agli agrumi, alla polenta e ai tipici tortellini di Valeggio.

Vintage e antiquariato: tanti mercatini tra cui scegliere

L’atmosfera unica dei borghi sul Lago di Garda è anche lo scenario di decine di mercatini di antiquariato, tutti ricchi di opportunità per chi è alla ricerca di oggetti vintage e pezzi antichi. I più famosi sono quello di Arco, Bardolino, Torri del Benaco, Desenzano, Lonato e Valeggio sul Mincio.

Dalla classica al jazz: i concerti sul lago

Ascoltare un concerto sul Lago di Garda, nella cornice dei suoi splendidi paesaggi, è sempre un momento magico. Ecco perché chi visita il lago deve assolutamente approfittare dei numerosi festival musicali che vi si svolgono in ogni periodo dell’anno. I più importanti sono quello di Sirmione, la Pasqua Musicale di Arco e la Festa Europea della Musica nelle Valli di Ledro.

Natura, eventi e luoghi incantevoli: una vacanza perfetta

Lago di Garda 05 LimoneNon è semplice decidere cosa vedere sul Lago di Garda. Le possibilità sono, infatti, davvero infinite. Gli amanti di storia e borghi antichi troveranno paesi incantevoli e maestosi castelli arroccati sulle pendici dei monti, mentre i più atletici avranno più di un’occasione per praticare i propri sport preferiti. Anche chi cerca una vacanza rilassante non rimarrà deluso dai numerosi centri benessere della zona. Insomma, il Lago di Garda è una meta davvero perfetta, con paesaggi unici che tutti possono apprezzare.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here