È impossibile domandarsi cosa vedere in Toscana senza perdersi tra grandi città d’arte, innumerevoli borghi storici, colline e panorami dal fascino unico su cui i caratteristici vigneti e i campi coltivati si susseguono, e danno origine ad alcuni dei vini e dei prodotti gastronomici più conosciuti d’Italia.

La Toscana è forse la regione più bella della penisola e il suo più celebre biglietto da visita per i turisti del mondo intero.

Ogni più piccolo paesino nasconde scorci unici e indimenticabili; ecco dunque alcuni suggerimenti per non perdersi i luoghi più belli.

Cosa vedere in Toscana? Si parte con Firenze

FirenzeInutile dire che Firenze è il primo posto da visitare in Toscana. La città simbolo della cultura e della lingua italiana, patria di poeti e artisti, culla del Rinascimento, racchiude alcuni dei più famosi musei e monumenti di tutta Italia. Piazza della Signoria, il duomo con la cupola di Brunelleschi e il campanile di Giotto, la Galleria degli Uffizi sono mete assolutamente da non perdere, ma anche passeggiare per le vie del centro storico e perdersi tra antichi palazzi e chiese è un’esperienza indimenticabile.

Un viaggio nelle colline del Chianti: Greve e Montefioralle

Le colline del ChiantiAppena usciti da Firenze ci si imbatte nelle famosissime colline che, con le loro uve, danno origine a uno dei più rinomati vini toscani: il Chianti. Il paese di Greve è il luogo migliore per apprezzare, grazie alle sue numerose vinerie, il sapore unico di questo prodotto, prima di immergersi nella pittoresca frazione di Montefioralle, un piccolo e autentico borgo medievale, dal fascino unico.

Fiesole, città archeologica a due passi da Firenze

FiesoleGli appassionati di storia e archeologia in visita a Firenze non devono lasciarsi sfuggire la vicina Fiesole, che a soli 10 chilometri dal capoluogo toscano offre la possibilità di ammirare i resti etruschi e romani di quello che un tempo era un centro fiorente, con le sue terme, il suo anfiteatro e le sue possenti mura.

Empoli, da secoli la città del vetro

Empoli Piazza Farinata degli UbertiNon lontano da Firenze Empoli è da secoli un centro importantissimo per la lavorazione del vetro. Un museo dedicato a questa importantissima arte racconta la storia della città, mentre una passeggiata nel suo centro storico permette di apprezzare la bella piazza Farinata degli Uberti e il Palazzo Ghibellino.

Castelfiorentino, le sue ville e i suoi castelli

Castelfiorentino Castello di OlivetoNon lontano da Empoli si trova Castelfiorentino. Il suo centro storico, circondato dalle mura medievali, è tra i più caratteristici del territorio di Firenze. Tra i luoghi da vedere assolutamente ci sono il Castello di Oliveto, risalente al Quattrocento, e Villa Cambiano, antica dimora nobiliare.

Certaldo Alta, città natale del Boccaccio

Certaldo AltaNonostante Firenze sia la patria dei più grandi letterati italiani, il vicino paese di Certaldo merita una menzione per aver visto nascere uno dei più grandi maestri del Trecento: Boccaccio. La sua casa è solo uno dei luoghi di interesse di questo suggestivo borgo, vera perla delle colline fiorentine.

Vinci e la casa museo di Leonardo

VinciAnche Vinci è un borgo che, a poca distanza da Firenze, non va dimenticato, soprattutto perché vi nacque Leonardo, artista e genio del Rinascimento. Oggi la sua casa è diventata un museo, dove conoscere meglio la sua vita, le sue invenzioni e le vicende che l’hanno reso una figura fondamentale per la storia.

Siena, dove il tempo si è fermato

Siena PalioSe Firenze è la capitale italiana del Rinascimento, Siena è una delle più belle città medievali che si possano visitare in Toscana. Cosa vedere in questo luogo unico, dove pare che il tempo si sia fermato? Sicuramente Piazza del Campo, con il Palazzo Comunale e la Torre del Mangia, e il duomo di Santa Maria Assunta, vero capolavoro del gotico italiano.

Alla scoperta delle colline senesi: Monteriggioni

MonteriggioniLe colline senesi offrono la possibilità di scoprire decine di borghi unici, uno più bello dell’altro, e tra i più celebri c’è certamente Monteriggioni, uno dei più bei posti da visitare in Toscana. Dal Medioevo a oggi tutto è rimasto com’era nel passato, con le possenti mura che racchiudono una vera perla, immersa tra i paesaggi del Chianti.

Tra le alte torri di San Gimignano

San GimignanoAnche San Gimignano, con il suo centro storico patrimonio dell’Unesco, è uno dei borghi più belli della Toscana. Cose da vedere, in questo paese dal fascino unico, non ne mancano, a cominciare dalle innumerevoli torri e dalle suggestive vie e piazze, che immergono il visitatore in uno dei più celebri esempi in Europa di città del Trecento.

Poggibonsi tra chiese e castelli

PoggibonsiPoco distante da Siena e San Gimignano, Poggibonsi è una piccola città capace di affascinare il visitatore non solo con le sue antiche architetture medievali, ma anche con i paesaggi che la circondano. Da non perdere la fortezza di Poggio Imperiale, la chiesa di San Lorenzo, la collegiata di Santa Maria Assunta e la celebre Fontana delle Fate.

Montalcino, tra vino e colline d’incanto

MontalcinoLe colline senesi e il paese di Montalcino danno origine al Brunello, il vino più famoso (e rinomato) della Toscana. Posti da visitare ce ne sono certamente perché, accanto a cantine ed enogastronomia, Montalcino è anche un affascinante borgata medievale, protetta da antiche mura e dominata dal suo castello, il luogo perfetto per apprezzare non solo un vino unico, ma paesaggi mozzafiato.

Sapori e colori della Val d’Orcia: San Quirico

San Quirico d'Orcia CollegiataA pochi chilometri da Montalcino, San Quirico è la meta ideale per chi vuole apprezzare i panorami della Val d’Orcia, patria di ottimi vini e di piatti tradizionali davvero imperdibili. Gli amanti dell’arte e della storia non devono lasciarsi sfuggire l’occasione di visitare la bella Collegiata dei Santi Quirico e Giuditta.

Montepulciano e la sfida del Bravio delle Botti

Montepulciano Piazza GrandeAnche Montepulciano è uno dei borghi più belli della Val d’Orcia, con la sua Piazza Grande e i palazzi rinascimentali che rendono unico il suo centro storico. Ogni anno l’evento più atteso è il Bravio delle Botti, una curiosa gara che vede sfidarsi sedici atleti alle prese con botti da 80 chili da spingere per le impervie stradine del paese.

Terme e agriturismi nel Senese: Chianciano

Chianciano TermeDopo Montepulciano un altro luogo rinomato delle colline senesi è Chianciano. La parte antica del paese è detta Chianciano Vecchia, un bellissimo centro storico tra paesaggi incantevoli, ma ciò che rende unica questa località sono le stazioni termali, perfette per chi desidera visitare la Toscana con un occhio di riguardo a relax e cura del corpo.

Pienza, la città ideale del Rinascimento

Pienza Piazza Pio IIn Val d’Orcia merita una visita anche Pienza, paese che conobbe il suo massimo splendore durante il Rinascimento. Bernardo il Rossellino e Leon Battista Alberti progettarono ogni via, piazza e angolo di questo meraviglioso borgo, eretto come città ideale secondo i principi di armonia ed eleganza dell’Umanesimo.

San Galgano e la spada nella roccia: una gita a Chiusdino

Abbazia di San GalganoFa parte del territorio senese anche la bella Chiusdino, paese nato in epoca longobarda, circondato da due cerchie di mura che chiudono il centro storico medievale. Poco lontano l’abbazia di San Galgano è tra i luoghi più affascinanti della Toscana: un antico convento legato alla leggenda del santo, che piantò in una roccia la propria spada per trasformarla in una croce.

Volterra, la città etrusca dell’alabastro

Volterra Antiche MuraPoco lontano da Siena, sulla strada che conduce a Pisa, Volterra è un’antica città fondata dagli etruschi, celebre sin dall’antichità per la lavorazione dell’alabastro. Numerose botteghe artigiane si possono trovare tra le caratteristiche vie del suo centro storico, mentre i resti di epoca romana e medievale danno al borgo un fascino particolarissimo.

A Pisa la Torre Pendente, e tanti tesori da scoprire

PisaCosa vedere in Toscana se non Pisa, la celebre città della Torre Pendente. In realtà l’antica repubblica marinara non offre ai visitatori solo il suo monumento più famoso. Nel Campo dei Miracoli il duomo e il battistero sono veri tesori dell’arte e dell’architettura romanica e gotica, mentre il centro, con le sue caratteristiche viuzze e i palazzi che si specchiano sulle acque dell’Arno, è davvero suggestivo.

Il re dei tartufi e i sapori di San Miniato

San MiniatoSulla strada che unisce Pisa a Firenze, il borgo medievale di San Miniato è una tappa obbligata per gli appassionati di cucina tradizionale toscana. I vini, i salumi tipici e l’olio sono solo il punto di partenza di un viaggio che culmina con il re della tavola, il tartufo bianco, vero fiore all’occhiello della gastronomia sanminiatese.

Tra le antiche mura di Lucca

LuccaDopo Firenze, Siena e Pisa, anche Lucca è certamente una delle cose da vedere in Toscana. Si tratta di una città particolarissima, perché il suo centro storico è ancora perfettamente conservato, e protetto dalle antiche mura del Cinquecento, che la rendono unica. Da non perdere il duomo, la pittoresca piazza dell’Anfiteatro, piazza San Michele e i curiosi giardini pensili della Torre Guinigi.

Castelnuovo e i paesaggi della Garfagnana

Castelnuovo GarfagnanaChi visita Lucca può facilmente raggiungere anche la Garfagnana, una delle zone più affascinanti della Toscana. Luoghi di interesse ce ne sono in abbondanza, e il più celebre è certamente Castelnuovo, il borgo dove visse Ludovico Ariosto. L’antica rocca domina il paese, simbolo del potere della famiglia d’Este.

Barga, la città di Pascoli

BargaUn altro importantissimo centro della Garfagnana è Barga, uno dei borghi più incantevoli della Toscana. Il centro storico merita certamente una visita, così come il duomo romanico di San Cristoforo, mentre gli amanti della letteratura possono recarsi alla casa che ospitò Pascoli per ben 17 anni, oggi allestita a museo con molti oggetti che appartennero al poeta.

Tra i monti e il fiume: Bagni di Lucca

Bagni di LuccaBagni di Lucca è una città incantevole della Garfagnana. Arroccata tra le pendici dei monti e attraversata dal torrente Lima, il centro è uno dei più suggestivi del territorio lucchese. Chi lo visita non deve lasciarsi sfuggire le belle Villa Ada e Villa Fiori, il Casinò Municipale e la pieve di San Pietro.

Alla scoperta di Carrara e del suo marmo bianco

Carrara cave marmoNon lontano da Lucca anche Carrara merita una visita, soprattutto se si pensa che i più bei monumenti d’Italia sono realizzati con i marmi bianchi provenienti da questa città. Oltre a una visita alle cave, Carrara offre anche un gradevolissimo centro storico, con piazze e palazzi storici e un intero museo dedicato all’arte che l’ha resa celebre.

Massa, il suo centro e la vicina Marina

Massa Marittima DuomoMassa, accanto a Carrara, è una meta molto apprezzata per la vicina Marina, perfetta per gli amanti del turismo balneare, ma anche la città non è da meno. Da non perdere il duomo, nella famosa Piazza degli Aranci, il castello Malaspina e il Palazzo Ducale.

Tra Lucca e Firenze la bella Pistoia

PistoiaEsattamente a metà strada tra Lucca e Firenze, Pistoia non va dimenticata se si vuole davvero conoscere ogni angolo della Toscana. Posti da visitare non me mancano, con la bellissima piazza del duomo, la cattedrale di San Zeno, il campanile, il battistero, le opere d’arte del Museo Marino Marini e le caratteristiche botteghe di piazza della Sala.

L’Abetone: d’inverno e d’estate sulla montagna pistoiese

Abetone sciLa Toscana non è solo borghi magici e città d’arte. A pochi chilometri da Pistoia l’Abetone offre tutto ciò che possono desiderare gli amanti della montagna: trekking e passeggiate nella natura d’estate e impianti per sciare e divertirsi d’inverno.

Una giornata di relax a Montecatini Terme

Montecatini Terme TettuccioA pochi chilometri da Pistoia, Montecatini Terme è il luogo perfetto per trascorrere una giornata in pieno relax. Gli stabilimenti termali del Tettuccio, con le loro architetture eleganti, sono uno spettacolo per gli occhi e un toccasana per chi decide di provare le sue benefiche acque.

Prato, tra centro storico e arte contemporanea

Prato Centro per l’Arte Contemporanea Luigi PecciNon lontano da Pistoia e Firenze, Prato merita certamente una visita. Il duomo di Santo Stefano è tra le architetture più belle che si possano trovare in città, così come il Castello dell’Imperatore, antica fortezza sveva. Prato ospita inoltre il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, uno dei più importanti musei toscani dedicati all’espressione artistica e alle mostre.

Arezzo e la sua piazza Grande

Arezzo Piazza Grande Giostra SaracinoTra i luoghi da visitare in Toscana non deve mancare Arezzo, città ricca di storia ed arte. Lo scorcio più celebre di questo incantevole centro medievale è certamente la Piazza Grande, che ogni anno ospita un evento eccezionale: la Giostra del Saracino.

Cortona e la Valdichiana

CortonaTra le città medievali meglio conservate della Toscana, Cortona è uno dei borghi più belli della Valdichiana, vicino ad Arezzo. Le vie strette del centro, circondato dalle mura etrusche, si aprono su piazze incantevoli e sulla vallata circostante, con un panorama incredibile che arriva fino al Lago Trasimeno.

Sulle orme di Piero della Francesca: Sansepolcro

SansepolcroQuasi al confine con l’Umbria, Sansepolcro è una delle più belle città d’arte dell’Aretino. Qui nacque Piero della Francesca, uno dei più grandi maestri del Rinascimento, e le sue opere, così come quelle dei suoi più contemporanei, si possono ammirare nel Museo Civico e nelle bellissime chiese del territorio.

Poppi e il castello dei Conti Guidi

PoppiAnche Poppi, per chi visita la provincia di Arezzo, è uno dei luoghi irrinunciabili. Il paese è uno degli esempi più belli di architettura medievale del territorio, arroccato ad anello sulla cima di una collina e dominato dal Castello dei Conti Guidi, difeso da mura e fossati e con un’alta torre che osserva le campagne e i boschi circostanti.

La Toscana e il mare: Livorno

LivornoCosa vedere in Toscana se si ama il mare? Livorno e i suoi dintorni sono una meta perfetta. La città non solo permette di raggiungere facilmente le spiagge del litorale toscano, ma è anche un luogo incantevole da visitare. Da non perdere l’acquario, la bella Piazza della Repubblica e la Terrazza Mascagni, elegantissima balconata che guarda verso il Tirreno.

Sport, storia e avventura all’Isola d’Elba

Isola d'ElbaDi fronte al mare toscano si trova l’Isola d’Elba, uno dei luoghi più belli da visitare se si ama la vita all’aria aperta. Le possibilità sono infinite, dai sentieri per il trekking ai fondali più belli per le immersioni, da percorsi mozzafiato perfetti per chi arriva in moto fino alle spiagge più belle per rilassarsi. Sull’isola poi non mancano antiche fortezze e siti archeologici di grandissimo valore storico.

Portoferraio, molto più di un approdo

sola d'Elba PortoferraioPortoferraio e la prima città che si incontra sbarcando all’Isola d’Elba, e non sempre i turisti si fermano a visitarla, attratti dalle belle spiagge e dalla natura incontaminata dell’isola. In realtà il porto offre luoghi interessantissimi, come la bella villa in cui soggiornò Napoleone e le fortezze medicee, che un tempo proteggevano il mare toscano dai pirati.

Montecristo: una perla da salvaguardare

Isola di MontecristoNon lontano dall’Elba, Montecristo è una delle più affascinanti isole dell’arcipelago Toscano, ma visitarla non è semplice perché il delicato equilibrio del suo ecosistema ha costretto la Guardia Forestale a limitare moltissimo l’accesso ai turisti. Per percorrere i sentieri dell’isola bisogna quindi richiedere una speciale autorizzazione. Più semplice la strada per chi vuole ammirare solo la Cala Maestra, la bella Villa Reale e l’orto botanico, in cui le regole, riguardo il numero di accessi, sono molto meno restrittive.

Da Piombino una vista mozzafiato sul mare

Piombino Piazza BovioPer raggiungere l’Isola d’Elba il porto più adatto è quello di Piombino, che con il suo caratteristico centro storico può diventare occasione di una piacevole passeggiata. Tra le antiche fortificazioni che proteggevano la città si raggiunge Piazza Bovio, un belvedere con una vista incredibile sul mare e sulla vicina Isola d’Elba.

Follonica, la Torre Mozza e il Castello di Scarlino

Follonica Torre MozzaAccanto a Piombino, Follonica offre una lunghissima spiaggia che culmina con la Torre Mozza, una fortezza del Cinquecento a strapiombo sul mare. Questo scorcio di grande bellezza non è l’unico nei pressi della città. Poco lontano infatti il castello di Scarlino è un luogo unico ed estremamente evocativo.

Il mare di Cecina, la meta preferita dalle famiglie

CecinaLungo il Mare di Livorno, Cecina è una delle località balneari più rinomate della Toscana, meta preferita dalle famiglie che vi possono trovare sia stabilimenti tranquilli e attrezzati, sia tanto divertimento, ad esempio visitando il grande parco tematico Acqua Village.

Viareggio e le spiagge della Versilia

Viareggio CarnevaleNon lontano da Lucca, anche Viareggio è famosa per il suo mare splendido e per il suo famosissimo carnevale. In realtà Viareggio, tra le più importanti città della Versilia, è anche una meta sorprendente, con le sue affascinanti ville liberty e palazzi eleganti.

Una passeggiata a Forte dei Marmi

Forte dei MarmiTra le località balneari della Versilia Forte dei Marmi è una delle più conosciute e apprezzate. Gli stabilimenti offrono un servizio perfetto per chi ama le spiagge e lo sfondo delle Alpi Apuane è davvero unico. Una passeggiata sul lungomare, la sera, offre scorci davvero indimenticabili.

Grosseto, porta della Maremma

GrossetoVisitare la Toscana significa anche apprezzare il paesaggio della Maremma, più selvaggio delle ordinate campagne fiorentine e senesi, ma ugualmente affascinante. Il centro più importante della Maremma è Grosseto, antica città fortificata da possenti mura del Cinquecento. Da non perdere piazza Dante Alighieri, con i suoi palazzi storici e il vicino duomo in stile gotico.

Non solo mare: natura e archeologia ad Orbetello

OrbetelloOrbetello, pur essendo una città di mare, offre moltissime alternative a chi la visita. Dall’affascinante centro storico alle rovine romane ed etrusche che la circondano, fino all’oasi Wwf della vicina laguna, posta sulle rotte migratorie di moltissime specie di uccelli e perfetta per chi ama la fotografia naturalistica e il birdwatching.

Calette e spiagge uniche a Monte Argentario

Monte ArgentarioDa Orbetello si raggiunge facilmente Monte Argentario, un’isola collegata alla terraferma dove si possono trovare spiagge incantevoli e calette vergini tra paesaggi mozzafiato. È il luogo perfetto per chi ama il mare ma non il trambusto degli stabilimenti balneari. Da non perdere anche i paesi di Porto Ercole e Porto Santo Stefano e le numerose fortezze spagnole che un tempo difendevano l’isola.

Una piacevole gita sull’Isola del Giglio

Isola del GiglioDi fronte a Monte Argentario, l’Isola del Giglio è tra le più belle dell’arcipelago toscano. Il borgo più vivace è quello di Giglio Porto, proprio sul mare, mentre chi desidera inoltrarsi nell’entroterra scoprirà la meravigliosa Giglio Castello, centro suggestivo e di grande fascino arroccato sulle alture dell’isola.

Castiglione della Pescaia, tra mare, storia e oasi naturalistiche

Castiglione della PescaiaCastiglione della Pescaia è uno dei più bei paesi della Maremma, ideale sia per chi cerca una vacanza al mare sia per chi ama borghi antichi e ricchi di fascino. Il centro storico medievale, interamente fortificato, lascia il posto al porto e alla spiaggia dorata di Punta Ala, ai siti archeologici etruschi di Vetulonia e Popolonia e alle oasi naturali del territorio, con il loro ricco ecosistema legato al mare.

Tra i borghi più belli d’Italia: Montemerano

MontemeranoInserito tra i “Borghi più belli d’Italia”, Montemerano merita certamente l’ambito riconoscimento. Si tratta di uno dei paesi più affascinanti della Maremma, con viuzze suggestive che percorrono un centro di origini medievali, ricco di fascino e di scorci senza eguali.

Al confine con il Lazio: Pitigliano, Sorano e Sovana

PitiglianoLa Maremma si estende anche tra le alte colline che si protendono verso i confini del Lazio. Tra le antiche vie cave scavate dagli etruschi e i resti archeologici di tempi antichi sorge il paese di Pitigliano, e i vicini borghi di Sorano e Sovana. Arroccati tra le alture, con le loro case di pietra, immersi nel verde di un territorio ancora selvaggio, rappresentano un aspetto unico della Toscana.

Mille sfaccettature per una sola regione

Toscana paesaggioA chi si chiede cosa vedere in Toscana non è semplice dare una risposta. Da un lato luoghi come Firenze, Siena e Pisa rappresentano il meglio che le grandi città d’arte Italiane possono offrire, mentre i paesaggi che le circondano sono unici e inimitabili. Dall’altro la regione offre ottime mete anche per chi ama il mare e il turismo balneare, o la vita all’aria aperta, mentre gli scorci selvaggi della Maremma e i suoi borghi hanno un fascino difficile da eguagliare. Una cosa tuttavia è certa, qualunque sia la propria destinazione la Toscana non sarà mai una delusione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here