Se si pensa agli Stati Uniti la mente non può non volare direttamente a New York, probabilmente la metropoli più famosa degli States.

Un tripudio di luci e di colori, di grattaceli e strade che caratterizzano una delle città più animate del pianeta, ma nella quale non mancano luoghi di interesse storico, musei e luoghi da visitare.

Cosa vedere a New York dunque?

Le possibilità sono infinite: per non perdersi nella Grande Mela ecco alcuni suggerimenti e consigli utili.

La Statua della Libertà, simbolo della città

New York Statua LibertàChi si chiede cosa vedere a New York pensa immediatamente alla Statua della Libertà, simbolo della città, donata dalla Francia agli Usa per il centenario della loro indipendenza. La si può raggiungere facilmente con il battello che parte da Battery Park. Salire invece sul punto panoramico all’interno della corona è più difficile visto che è necessario prenotare con diversi mesi di anticipo.

Ellis Island e il “sogno americano”

New York Ellis IslandCon lo stesso battello che conduce alla Statua della Libertà si raggiunge anche Ellis Island, il luogo dove, agli inizi del Novecento, i milioni di immigrati che raggiungevano gli Stati Uniti venivano controllati e smistati. Un pezzo di storia non solo per New York, ma per gli Usa e il mondo intero.

Il Brooklyn Bridge, il ponte sospeso più famoso del mondo

New York ponte BrooklynAnche il Ponte di Brooklyn è uno dei primi posti da visitare a New York. Inaugurato nel 1883, è il più grande ponte sospeso del mondo, oltre che il più famoso. Si può percorrere anche a piedi sulla passerella di legno che sovrasta le corsie per le auto, e di sera offre una vista spettacolare sulla città illuminata.

Cosa vedere a New York? Un viaggio a Manhattan

New York ManhattanVisitare New York è, innanzitutto, ammirare le decine di attrazioni che si trovano a Manhattan, l’isola tra il fiume Hudson e l’East River che separa il New Jersey da Brooklyn e dal Queens. Tutte le principali attrazioni della grande metropoli si trovano nei suoi grandi quartieri: Downtown, Midtown, e Uptown. A Manhattan si trovano, solo per citarne alcuni, i grattaceli più famosi, Time Square, Wall Street, il Central Park e il Metropolitan Museum.

L’Empire State Building, il grattacelo più celebre della città

New York Empire State BuildingNon c’è grattacelo al mondo più celebre dell’Empire State Building. Inaugurato nel 1931, per quarant’anni è stato il più alto del pianeta con i suoi 443 metri. Poco importa se nuove torri hanno ampiamente battuto il record; il fascino dell’Empire State Building resta immutato.

Il Chrysler Building, unico e inimitabile

New York Chrysler BuildingAnche la storia del Chrysler Building è unica, così come l’aspetto di questo grattacelo che, nello skyline newyorkese, è una vera icona. Fu realizzato tra il 1928 e il 1930 e la sua guglia in acciaio fu tenuta nascosta fino all’ultimo e montata in soli 90 minuti, per battere in altezza la vicina Bank of Manhattan.

Gotico o art-decò? Il General Electric Building

New York General Electric BuildingTra i grattaceli di New York il General Electric Building è un altro dei più famosi. La sua particolarità è certamente la sommità, dove fregi e decorazioni ricordano le architetture delle cattedrali gotiche, ma anche gli anni più vivi dello stile art-decò.

Il palazzo delle Nazioni Unite e la “Knotted Gun”

New York Knotted GunNon è forse tra i più eleganti grattaceli della Grande Mela, ma si tratta comunque di un luogo simbolo per New York. Nel Palazzo di Vetro, sede dell’Onu, tutte le nazioni del mondo discutono questioni di grandissimo rilievo; di fronte all’edificio la “Knotted Gun”, una scultura a forma di pistola con la canna arrotolata, simboleggia l’obiettivo di un pianeta senza conflitti.

Rockefeller Center e la sua famosa piazza

New York Rockefeller Center ChristmasRockefeller Center è un altro degli angoli più caratteristici e famosi di New York. Cose da vedere non ne mancano, a cominciare dalla famosissima piazza, bellissima tutto l’anno ma ancora più magica a Natale, quando ospita la pista di pattinaggio sul ghiaccio e il grande albero addobbato.

Una vista unica da Top of the Rock

New York Top Of The RockA Rockefeller Center si trova anche il punto panoramico più bello di Manhattan, Top of the Rock. Rispetto all’Empire State Building l’altezza è decisamente inferiore, “solamente” 260 metri, ma la visuale è davvero mozzafiato, visto che permette di ammirare tutta la Grande Mela, compreso Central Park.

La frenetica Times Square

New York Times SquareCosa vedere a New York se non Times Square, il punto di intersezione tra le più trafficate strade di Manhattan. Luogo frenetico e vivacissimo, vi si trovano i negozi più famosi, il teatro di Broadway ed è il luogo dove i newyorkesi si radunano ogni 31 dicembre per festeggiare il Capodanno.

Sui marciapiedi della Quarantaduesima Strada

New York 42nd streetA Manhattan la Quarantaduesima Strada è certamente la più famosa e trafficata. Se ci si vuole immergere davvero nella vita della grande metropoli non si può non percorrere almeno una volta i suoi marciapiedi, guardando passare i taxi gialli e ammirando grattaceli e negozi.

Un polmone verde tra i grattaceli: Central Park

New York Central Park ManhattanUno dei più bei luoghi da visitare a New York, nel cuore di Manhattan, è Central Park, immenso polmone verde tra i grattaceli della città. Tra i suoi prati e sentieri c’è davvero da perdersi, passeggiando per ore e immergendosi in uno dei giardini più belli del mondo, ricco anche di luoghi imperdibili: il Belvedere Castle, il celebre Bow Bridge, la Bethesda Fountain, la Loeb Bathhouse e la passeggiata del Mall.

Tanti animali da ammirare nello Zoo di Central Park

New York Central Park ZooIl Central Park è pieno di attrazioni, ma una delle più gettonate è sempre lo storico zoo, fondato nel 1935. Al suo interno ci sono oltre 500 specie di animali diversi, alcuni anche molto rari. Si va dalle otarie ai pinguini, dal panda rosso al leopardo delle nevi. Un luogo perfetto, insomma, per una piacevole gita con i bambini.

Un memoriale e un museo per ricordare l’11 settembre

New York 9/11 MemorialUno dei luoghi più celebri di New York erano le Torri Gemelle del World Trade Center, distrutte dall’attentato terroristico dell’11 settembre del 2001. Al suo posto oggi si trova un memoriale: due grandi vasche dove il rumore dell’acqua che scorre e i nomi delle vittime riempiono il grande vuoto di una ferita difficile da rimarginare.

New York che risorge: One World Trade Center

New York One World Trade CenterSe l’11 settembre è stato un giorno tragico per New York, gli americani sono noti per la loro caparbietà e, proprio accanto al sito dove un tempo si trovavano le Torri Gemelle, è stato inaugurato nel 2013 un nuovo grattacielo: il One World Trade Center, noto anche come Freedom Tower.

Wall Street e la statua del Charging Bull

New York Charging BullOne World Trade Center si trova nel distretto finanziario di New York. Posti da visitare in questo quartiere sempre in movimento non ne mancano, ma il simbolo di questa zona della città è certamente Wall Street, il palazzo della Borsa americana, con la vicina e celeberrima statua del Charging Bull.

Una chiesa gotica a New York? Trinity Church

New York Trinity ChurchNel distretto di Wall Street si trova anche Trinity Church. Trovare una chiesa in stile gotico, con alte guglie e pinnacoli, è certamente un’esperienza insolita, ma l’edificio sacro (in realtà neogotico, visto che risale all’Ottocento) è davvero uno dei più antichi della città, e anche dei più affascinanti.

Sotto le volte della cattedrale di San Patrizio

New York Saint Patrick CathedralAnche la cattedrale di San Patrizio appare insolita se messa a confronto con le moderne architetture della Grande Mela. Come la Trinity Church, si tratta di una costruzione ottocentesca, ma a ispirarne gli architetti è stata la maestosità delle chiese gotiche europee, e trovare una chiesa che sembra uscita dal Medioevo nel cuore di Manhattan è decisamente suggestivo.

Saint John the Divine, la più grande chiesa neogotica del Mondo

New York Saint John the DivineAncor più di Trinity Church e San Patrizio, la cattedrale più imponente e grandiosa di New York è Saint John the Divine, la più grande chiesa neogotica del mondo. La maestosità di questo capolavoro architettonico è ancora più stupefacente se si pensa che non è ancora stato completato.

Gran Central Terminal, l’elegante stazione di Manhattan

New York Gran Central TerminalTra le cose da vedere a New York non deve mancare il Grand Central Terminal, una delle stazioni più grandi del mondo con ben 67 binari, ma anche una delle più famose ed eleganti, con la sua volta stellata e la bella facciata. Non solo è il crocevia di indaffarati pendolari, ma è stata il set di numerosi film, ospita negozi e ristoranti ed è una vera e propria icona di Manhattan.

A New York una delle più grandi biblioteche d’America

New York Public LibraryUn centro come Manhattan non può non avere una biblioteca degna di una grande metropoli, ma la New York Public Library è anche di più. Si tratta del più grande sistema bibliotecario degli Stati Uniti, con 88 sedi distaccate e 4 centri di ricerca accademici. La sua sede principale, la terza biblioteca più grande degli Usa, si trova sulla Quinta Strada e, con i grandi saloni colmi di libri, è assolutamente da visitare.

Con gli studenti newyorkesi a Bryant Park

New York Bryant ParkProprio accanto alla New York Public Library si trova Bryant Park, uno dei giardini pubblici più caratteristici di Manhattan. Le dimensioni, se si pensa al Central Park, possono apparire esigue, ma si tratta comunque di uno dei luoghi più belli della metropoli, frequentato ogni giorno da migliaia di studenti.

Una passeggiata in Battery Park

New York Battery ParkAnche Battery Park merita una visita. A differenza degli altri parchi cittadini questo si trova sulla riva dell’Hudson, ed è tra i luoghi più tranquilli e piacevoli di Manhattan. Inoltre è il punto da cui partono i battelli per la Statua della Libertà, da vedere assolutamente.

Gramercy Park, esclusivo e affascinante

New York Gramercy ParkGramercy Park è probabilmente il luogo più esclusivo di New York, visto che il romantico giardino è accessibile solo ai residenti che possiedono la chiave. Chi ha la possibilità di farsi accompagnare da uno di questi fortunati può scoprire un luogo davvero unico e suggestivo; diversamente anche solo una passeggiata nel quartiere (comunque caratteristico e pieno di locali eleganti) merita certamente.

Tanti eventi al Washington Square Park

Washington Square ParkSe Gramercy park è un luogo tranquillo e quasi inaccessibile, Washington Square è l’esatto opposto, vivace tutto l’anno. Il punto di forza di questo parco è la grande quantità di eventi (dai concerti alle manifestazioni sportive) che lo animano quasi ogni giorno.

La spettacolare sala del Radio City Music Hall

New York Radio City Music HallTra i luoghi più frequentati di Manhattan, il Radio City Music Hall è una delle sale da concerto più spettacolari del mondo, realizzata con cerchi concentrici e colori accesi che la fanno assomigliare a un rosso tramonto. Il calendario di spettacoli che ospita è immenso ma l’appuntamento più gettonato è sempre il Christmas Spectacular, che viene organizzato nel periodo natalizio.

Arti e cultura si fondono nel Lincoln Center

New York Lincoln CenterChi invece preferisce l’opera non deve perdere l’occasione di visitare il Lincoln Center di Manhattan, un vero centro culturale nato negli anni ’50 per ospitare la Metropolitan Opera House, ma anche l’Orchestra Filarmonica di New York, diversi teatri, musei, mostre e biblioteche.

La Carnagie Hall, un vero pezzo di storia della musica

New York Carnagie HallUna delle sale da concerto più famose di New York è la Carnegie Hall, fondata nel 1890: un vero luogo simbolo per la storia della musica, visto che vi si sono esibiti Tchaikovsky, Maria Callas, Pavarotti, ma anche star come i Beatles o Frank Sinatra.

Un parco unico e sopraelevato: High Line

New York High LineTra zone più trendy di Manhattan, High Line è certamente ai primi posti. Si tratta di un’ex linea ferroviaria che è stata riqualificata e trasformata in un bellissimo parco urbano sopraelevato. Molto amata tanto dai newyorkesi quanto dai turisti, è perfetta per una passeggiata da un punto di vista insolito.

Catapultati in Oriente a Chinatown

New York ChinatownNel cuore di Manhattan si trova anche Chinatown, uno dei quartieri più particolari di New York. Posti da visitare nella grande metropoli ce ne sono tantissimi, ma Chinatown è tra gli angoli più curiosi, abitato da immigrati cinesi, zeppo di negozi e ristoranti. Se si è alla ricerca di un’esperienza diversa dal solito e si amano i cibi esotici questo è il posto giusto.

Il Greenwich Village, una New York a misura d’uomo

New York Greenwich VillageCosa vedere a New York dopo aver ammirato i suoi grattaceli e la sua indaffarata vivacità? Greenwich Village è uno dei quartieri di Manhattan più singolari e a misura d’uomo. Le trafficate strade a griglia lasciano il posto a un reticolo più disordinato, a palazzi più piccoli, a una maggiore calma e tranquillità che contraddistinguono questa zona, e la rendono piacevolissima da percorrere.

Shopping e locali trendy a Soho

Il quartiere a sud di Houston Street (che i newyorkesi abbreviano in Soho) è tra i più vivaci e frequentati, tanto di giorno quanto di notte. Qui si trovano i locali più alla moda e i negozi dei marchi più prestigiosi e di lusso, perfetti per chi ama lo shopping.

Little Italy, un luogo storico che rischia di scomparire

New York Little ItalyUn tempo Little Italy rappresentava un autentico quartiere italiano a Manhattan, dimora di tutte quelle famiglie immigrate che avevano trovato fortuna nella Grande Mela. Oggi, purtroppo, l’autenticità di questo luogo unico e ricco di storia fatica a rimanere tale. Little Italy si rimpicciolisce con l’espansione di Chinatown e Soho, ma Grand Street e Mulberry Street resistono, e meritano ancora di essere visitate.

Tra i musei di New York: il Metropolitan

New York Metropolitan Museum of ArtIl Metropolitan Museum of Art, nella quinta strada di Manhattan, è il più importante museo di New York. Cosa vedere al suo interno? Dalle antichità classiche ed egizie ai più grandi maestri della pittura, dalle collezioni di armi ed abiti d’epoca a oggetti provenienti da tutto il mondo. Un museo enciclopedico e ricchissimo, assolutamente da non perdere.

Spazio all’arte moderna del Moma

New York MomaI grandi maestri dell’arte moderna si trovano invece nel Moma, Museum of Modern Art, non lontano dal Metropolitan. Pittura, scultura, architettura, fotografia e design per una collezione vastissima dove non mancano le opere di artisti come Monet, Van Gogh, Cézanne, Picasso, Warhol.

Le collezioni e le mostre del Guggenheim

New York GuggenheimAnche il Guggenheim Museum è uno dei più famosi musei di New York, non solo per la sua collezione permanente e per la sua avveniristica architettura, ma soprattutto per le frequenti mostre temporanee che ospita, tutte di altissimo livello.

Renzo piano firma la nuova sede del Whitney Museum

New York Whitney MuseumFondato nel 1966, il Whitney Museum of American Art è una delle più importanti gallerie d’arte moderna del mondo, specificatamente dedicata ai grandi artisti americani. Una collezione vastissima che, nel 2015, si è trasferita in una nuova avveniristica sede, il cui disegno porta la firma del grande architetto Renzo Piano.

Da non perdere il Museo di Storia Naturale

New York American Museum of Natural HistoryNon c’è solo arte per chi vuole andare alla scoperta dei musei di New York. Luoghi da visitare come il Museo di Storia Naturale lasciano veramente senza fiato. Tra le collezioni più visitate d’America, permette di ammirare scheletri di dinosauri, fossili, testimonianze del passato e del presente che sapranno incanta tanto i bambini quanto i grandi.

Il Medioevo a New York: The Cloisters

New York The CloistersUna delle esposizioni più curiose è quella di Fort Tryon Park, dove si trovano i Cloisters, chiostri medievali realizzati nel 1927 unendo parti originali di chiese e monasteri europei. Si tratta di uno dei luoghi più suggestivi di Manhattan, dove il Metropolitan Museum ha voluto collocare tutte le sue collezioni artistiche dedicate al medioevo.

La storia della Grande Mela al Museum of the City

New York Museum of The CitySe si vuole andare alla scoperta del passato di New York, oggi grande metropoli ma un tempo una delle più importanti colonie inglesi in America, si può visitare il Museum of the City. Oltre 1500 testimonianze risalenti soprattutto al XVIII e XIX secolo raccontano l’indipendenza degli Stati Uniti e la crescita di quella che oggi è una delle più famose città del mondo.

Aerei, navi (e astronavi) che hanno fatto la storia: il Museo Intrepid

New York Intrepid Sea Air Space MuseumTra i moli di Manhattan la portaerei Intrepid è uno dei musei più gettonati. La nave, completamente restaurata, ospita infatti un intero museo dedicato ai mezzi militari americani più famosi, gli stessi che si vedono spesso nei film e che hanno fatto la storia durante i più grandi conflitti. Inoltre il museo ospita anche lo shuttle Enterprise, la celebre navetta spaziale della Nasa, ormai in pensione da qualche anno.

I divi di Hollywood al Madame Tussauds

New York Madame TussaudsCome molte grandi città del mondo, anche New York ha il suo Madame Tussauds, il celebre museo delle cere nato a Londra ed esportato un po’ in tutto il pianeta. Ogni collezione ovviamente ha le sue particolarità e in quella newyorkese non potevano mancare le fedeli riproduzioni dei più grandi divi del cinema americano, assieme ai personaggi che hanno fatto la storia degli Usa

Per gli appassionati di sport il Madison Square Garden

New York Madison Square GardenNew York è anche una vera mecca per gli appassionati di sport, che hanno a disposizione la possibilità di visitare gli stadi e i luoghi che solitamente si possono ammirare solo in televisione. Tra questi il Madison Square Garden è uno dei più celebri, vero tempio della boxe e del basket Nba.

Lo Yankee Stadium, tempio del baseball

New York Yankee StadiumLo sport più amato degli Usa è il baseball e a New York si trova uno degli stadi più famosi per chi ama questa disciplina, quello degli Yankee. I visitatori possono accedervi quando non ci sono partite in corso, e scoprire spogliatoi e campo da gioco.

Oltre Manhattan: la popolosa Brooklyn

New York BrooklynNew York non è solo Manhattan. Benché l’isola sia certamente il cuore della metropoli, dove un visitatore può trovare tutti i luoghi più famosi e imperdibili, anche gli altri distretti meritano di essere apprezzati per comprendere davvero il fascino della Grande Mela. Brooklyn in questo senso è certamente il più interessante posto da visitare a New York, perché è la sua zona più popolosa e multietnica.

Arte da tutto il mondo al Brooklyn Museum

New York Brooklyn MuseumVista l’importanza di Brooklyn per New York non stupisce che il distretto ospiti il secondo museo più grande della città. Il Brooklyn Museum è una collezione d’arte amplissima e variegata, dalle antichità egizie ai maestri dell’arte contemporanea. Ogni anno ospita più di 450mila visitatori.

In traghetto verso Staten Island

New York Staten IslandUna delle esperienze da fare a New York è quella dello Staten Island Ferry, il traghetto gratuito che collega Manhattan a Staten Island. Il viaggio dura mezz’ora e permette di apprezzare la città dall’acqua e di ammirare un altro grande quartiere di New York, e il celebre Ponte di Verrazzano.

Coney Island e il suo parco dei divertimenti

New York Coney IslandChi viaggia con i bambini potrebbe apprezzare una visita a Coney Island, quartiere a sud di Brooklyn famosissimo per il suo parco dei divertimenti. Si tratta di un luogo storico per l’America, fondato nel 1985, e ancora oggi tra i più celebri Luna Park degli States.

La Hall of Science del Queens

New York Hall of Science del QueensAnche il distretto del Queens può diventare una meta interessante, soprattutto se si visita la Hall of Science. Si tratta di una struttura costruita per l’Esposizione Universale del 1964, oggi diventata un museo interattivo per far conoscere la scienza e la tecnologia ai più piccoli. Oltre 400 padiglioni permettono di scoprire le leggi della fisica, della chimica e della biologia in modo divertente e intuitivo.

Città frenetica, ma piena di attrattive

New York Veduta Notturna PanoramaÈ davvero difficile decidere cosa vedere a New York: la Grande Mela è talmente ricca di attrattive che è quasi impossibile visitarla tutta. Ovviamente i luoghi simbolo della grande metropoli americana non vanno assolutamente dimenticati, ma anche per chi ha pochi giorni a disposizione l’esperienza sarà sicuramente entusiasmante. I grattaceli, il ritmo frenetico di una città che non dorme mai, il viavai di auto, persone, in ogni quartiere hanno, a New York, un fascino particolare, che non può non lasciare il segno.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here