Anche se è spesso ricordata per i suoi celebri mercatini di Natale, non è difficile decidere cosa vedere a Bolzano in qualunque stagione.

La città è tranquilla e piacevole da visitare, con un centro storico ricco di monumenti, musei, e circondato da bellissimi paesaggi e occasioni per passeggiate e sport all’aria aperta.

Inoltre, essendo un vero e proprio crocevia tra l’Italia mediterranea e il nord Europa, raccoglie in se due differenti volti, che rendono uniche le sue tradizioni, la sua cucina e l’esperienza magica di una vacanza in Alto Adige.

Per chi arriva in treno la bella piazza Stazione

Bolzano Piazza StazioneChi decide di visitare Bolzano arrivando in treno troverà ad attenderlo una piccola sorpresa. La stazione ferroviaria infatti è, appena scesi, già un bellissimo edificio da visitare, con le statue allegoriche che simboleggiano l’elettricità, il vapore, i fiumi e la Fontana delle Rane, opera di Franz Ehrenhöfer.

Cosa vedere a Bolzano? Si parte con Piazza Walther

Bolzano Piazza WaltherIl cuore del centro storico è la vicina Piazza Walther von der Vogelweide, una delle prime cose da vedere a Bolzano. Lo spazio è dedicato al grande poeta tedesco, vissuto tra il X e l’XI secolo, raffigurato dalla bella statua dello scultore venostano Heinrich Natter. Qui si affacciano anche i monumenti principali del centro.

Maestranze italiane e tedesche per il bellissimo duomo gotico

Bolzano DuomoTra i luoghi da visitare a Bolzano certamente il duomo è uno dei più importanti. Si trova accanto a piazza Walther ed un capolavoro capace di unire le novità del gotico nord europeo, arrivate nel Quattrocento, con l’esperienza delle maestranze lombarde, tra le più rinomate del medioevo. Il risultato è una cattedrale gotica di grande fascino e armonia.

La Chiesa dei Domenicani e il suo splendido chiostro

Bolzano Chiesa Domenicani ChiostroAnche la bella chiesa dei domenicani, oggi sede anche della Galleria Civica e del Conservatorio di Bolzano, merita una visita. I frati si stabilirono nell’abbazia nel Duecento e da allora la chiesa è stata abbellita con nuove cappelle ed opere d’arte. Da ammirare ovviamente anche lo splendido chiostro.

La Chiesa dei Cappuccini, capolavoro del Seicento

Bolzano Chiesa dei CappucciniDel tutto diversa, perché legata alle influenze barocche e al manierismo, è la chiesa dei cappuccini, sempre nel cuore del centro storico di Bolzano. Cose da vedere al suo interno non ne mancano, ma le più importanti sono la grandiosa pala di Felice Brusasorci e le cappelle Santa Maria Assunta, San Sebastiano e San Giovanni.

Scrittori, imperatori e filosofi in Piazza delle Erbe

Bolzano Piazza delle ErbeChi è alla ricerca di angoli suggestivi ne troverà in abbondanza nel centro storico di Bolzano. Cosa vedere quindi se non Via Goethe e Piazza delle Erbe, con la sua particolare forma allungata, gli edifici storici e la Fontana di Nettuno. Una targa ricorda l’antico albergo “Al Sole”, dove soggiornarono tra gli altri il grande scrittore tedesco Goethe, ma anche l’imperatore Giuseppe II e il filosofo Johann Gottfried Herder.

Epoche diverse nel Convento dei Francescani

Bolzano Chiesa FrancescaniIl centro storico è sede anche del Convento dei Francescani, uno splendido esempio di come architetture di epoche diverse possano convivere in perfetta armonia. Sulla chiesa trecentesca si inseriscono il coro e le volte del Quattrocento, mentre il chiostro gotico sostituisce quello romanico e gli affreschi, dalla scuola giottesca all’arte del Seicento, adornano le navate.

Vivaci locali in via Joseph Streiter

Bolzano Via Dr Streiter - Via Francescani Intitolata al poeta e giurista che fu sindaco della città, via Streiter è certamente un ottimo posto da visitare a Bolzano se si è alla ricerca di locali e negozi. Specialmente in estate, la via si anima di un’atmosfera unica e vivace. Tanti bar all’aperto si affacciano sulla via, attraversata dai caratteristici archi medievali.

Le storiche locande di via Bottai

Bolzano Via BottaiAnche la pittoresca via Bottai merita certamente una visita. Vi si affacciano infatti la maggior parte delle locande storiche di Bolzano, con le loro insegne in ferro battuto, l’antico albergo Luna Mondschein e la cinquecentesca sede amministrativa del conte del Tirolo Massimiliano I.

San Giorgio, tempio dei cavalieri teutonici

Bolzano San GiorgioChi vuole immergersi nel passato medievale di Bolzano non può fare a meno di visitare la chiesa di San Giorgio, splendido edificio gotico che accoglieva i cavalieri teutonici e, ancora oggi, ospita un ricco museo dedicato agli stemmi, alle bandiere e ai cimeli dell’ordine.

Un piccolo tesoro: San Giovanni in Villa

Bolzano San Giovanni in VillaTra i posti da visitare a Bolzano merita sicuramente di essere vista la piccola chiesa di San Giovanni in Villa, che nasconde dietro le sue linee architettoniche austere, un vero tesoro. Artisti girovaghi della scuola giottesca affrescarono la sua volta, creando un ciclo di immagini di straordinaria bellezza.

Eventi e antichi palazzi in Piazza del Municipio

Bolzano Piazza del MunicipioChi visita il centro di Bolzano non può fare a meno di incontrare anche la bella Piazza del Municipio. Spesso sede di eventi e manifestazioni, è anche un angolo molto elegante della città, con il palazzo del Comune in stile neo-barocco e Casa Amonn, decorata con stucchi rococò.

Sotto i portici tra storia e negozietti tipici

Bolzano PorticiCosa vedere a Bolzano se si è alla ricerca di una passeggiata piacevole, ma anche di angoli suggestivi e magari di un po’ di shopping? Sicuramente i portici che, da piazza Del Municipio proseguono nel centro storico, tra antichi palazzi medievali, botteghe tipiche ed eleganti boutique. Da non perdere il balcone del Palazzo Mercantile e la sede dell’antico municipio medievale, oggi archivio storico del Comune.

Piazza del Grano e la Casa della Pesa

Bolzano Vicolo della PesaLa passeggiata tra i portici si conclude con piazza Del Grano e la Casa della Pesa. Qui si trova ancora oggi il palazzo dell’antico peso pubblico e lo spazio che un tempo costituiva, con il suo mercato del grano, il cuore della Bolzano medievale. Oggi vi si affacciano invece locali e negozi raffinati.

I palazzi medievali di via Argentieri

Bolzano Via ArgentieriParallela ai portici, via Argentieri è costruita in quello che un tempo era il fossato medievale della città. Si tratta di una delle strade medievali più caratteristiche di Bolzano, dove si possono ammirare il Museo Mercantile e Casa Troilo, con la sua torre angolare.

Prestigiosi e storici edifici in Piazza della Mostra

Bolzano Piazza della MostraIn centro si trova anche Piazza della Mostra, sede di alcuni tra i più prestigiosi edifici di Bolzano. Cose da vedere non ne mancano, tra Palazzo Campofranco, con il suo cortile interno, Palazzo Menz e Palazzo Pock, fino alla sede dello Zur Kaisertron, uno dei ristoranti storici della città.

Le boutique più raffinate nelle gallerie Sernesi ed Europa

Bolzano Galleria SernesiA Bolzano si possono trovare anche due importanti gallerie commerciali: la Galleria Sernesi e la Galleria Europa, ricche di boutique raffinate. Attraversandole si raggiungono la sede dell’Università di Bolzano e quella del Museo Civico e Archeologico.

Alla scoperta del quartiere Gries: Piazza della Vittoria

Bolzano GriesCosa vedere a Bolzano dopo aver visitato il centro storico? Una buona idea visitare il quartiere Gries, proprio accanto alla zona più antica di Bolzano. Appena arrivati si viene accolti da piazza Della Vittoria e dal suo arco monumentale, realizzato ai tempi del fascismo.

Tra i negozi di Corso Libertà

Bolzano Shopping Corso LibertàGries è stato a lungo comune autonomo ed oggi è uno dei quartieri più gradevoli di Bolzano, costellato di ville e giardini. Non mancano tuttavia anche frequentate vie commerciali come Corso Libertà, con i suoi portici ricchi di negozi, e la vicina piazza Mazzini.

La storia travagliata dell’Abbazia di Muri-Gries

Bolzano Abbazia di Muri-GriesUno dei complessi più interessanti da visitare a Gries è l’abbazia benedettina, un tempo abitata dagli agostiniani ma poi saccheggiata durante le guerre napoleoniche. Fu infine donata ai Padri di Muri, in svizzera, dall’imperatore d’Austria e oggi è tornata all’antico splendore. Conserva uno dei cicli di affreschi barocchi più belli dell’Alto Adige.

L’antico altare della Parrocchiale Vecchia

Vecchia Parrocchiale GriesLa Chiesa Parrocchiale Vecchia di Gries è un bellissimo edificio tardogotico che merita certamente una visita, soprattutto perché custodisce una delle più belle opere di Michael Pacher, importantissimo artista del Quattrocento. L’altare ligneo da lui realizzato fonde con armonia l’ispirazione artistica nordica con quella meridionale.

Il Palazzo di Giustizia e la Fontana delle Naiadi

Bolzano Fontana delle NaiadiNon si può concludere la visita a Gries senza aver ammirato la piazza Del Tribunale. L’imponente e monumentale palazzo di giustizia fu realizzato nel 1939 di fronte ai palazzi finanziari, ed è reso ancora più bello dalla Fontana delle Naiadi, che si trova al centro della piazza.

La vita medievale negli affreschi di Castel Roncolo

Bolzano Castel RoncoloChi ama il medioevo non ha che l’imbarazzo della scelta a Bolzano. Posti da visitare, anche nel centro, ce ne sono tantissimi ma nulla eguaglia i numerosi castelli che si possono trovare intorno alla città. Il più interessante è sicuramente Castel Roncolo, facilmente raggiungibile a piedi o in bus dal centro storico. Il maniero conserva uno dei cicli di affreschi profani più belli del medioevo italiano, con scene di vita quotidiana, caccia, tornei, vita di corte e soggetti letterari, da Re Artù alla storia di Tristano e Isotta.

Castel Mareccio, un maniero immerso tra i vigneti

Bolzano Castel MareccioAnche il vicino Castel Mareccio merita una visita. Anche se oggi è adibito principalmente a centro convegni, il maniero offre una vista incantevole sulla città e sui vicini vigneti di uva Lagrein, oltra a una piacevole passeggiata per chi vuole raggiungerlo a piedi.

Castel Firmiano, uno dei simboli dell’Alto Adige

Bolzano Castel FirmianoUn tempo proprietà dei vescovi di Trento, Castel Firmiano fu acquistato dal duca Sigismondo il Danaroso e trasformato nella più grande e prestigiosa delle sue dimore. Oggi è un vero simbolo per Bolzano e l’Alto Adige e nelle sue sale si trova il Museo della Montagna.

Da castello a ristorante d’eccellenza: il Flavon

Bolzano Castel FlavonL’ultimo castello da visitare se ci si trova a Bolzano è Castel Flavon, un tempo dimora nobiliare e oggi sede di un prestigioso ristorante con sala ricevimenti. Nonostante le trasformazioni avvenute nei secoli conserva ancora bellissimi affreschi del Cinquecento e offre anche una splendida vista sulla piana dell’Adige.

Bolzano città di musei: il Museo Civico

Bolzano Museo CivicoPer gli appassionati di storia, archeologia ed arte sono tantissime le proposte di Bolzano. Luoghi di interesse culturale si possono trovare in tutta la città, ricchissima di musei ed esposizioni prestigiose. Il punto di partenza è certamente il Museo Civico, che conserva le collezioni d’arte più belle dell’Alto Adige, dal medioevo ai giorni nostri.

Al Museo Archeologico la preistoria che riaffiora dai ghiacci

Bolzano Museo ArcheologicoLa preistoria ha lasciato in Alto Adige una testimonianza importantissima. Chi non sa cosa vedere a Bolzano deve dunque visitare assolutamente il Museo Archeologico, dove è esposto il corredo di Otzi. Così viene chiamato l’uomo dell’età del rame (3000 a.C.) rinvenuto sulle vicine montagne: una scoperta sensazionale perché i ghiacci hanno mantenuto inalterato non solo il corpo del cacciatore preistorico, ma anche le sue armi, il suo arco, persino parte dei suoi vestiti. Un ritrovamento davvero unico in Italia.

La storia delle Dolomiti nel Museo di Scienze Naturali

Bolzano Museo Scienze NaturaliIl palazzo amministrativo degli imperatori d’Austria oggi è sede di un altro importante museo cittadino, quello di Scienze Naturali. Qui si possono trovare illustrati tutti gli ambienti dell’Alto Adige, con particolare riferimento alla storia della formazione delle Dolomiti.

Uno spazio per l’arte d’avanguardia: il Museion

Bolzano MuseionAnche se Bolzano è una città principalmente medievale, gli spazi per l’arte e l’architettura contemporanea non mancano. Tra questi il Museion è probabilmente il più interessante: una struttura modernissima che ospita mostre, convegni e performance artistiche di grandissimo rilievo.

Bolzano città di commerci nel Museo Mercantile

Bolzano Museo MercantileCrocevia tra l’Europa del nord e l’Italia, da secoli Bolzano è una città fiorente anche dal punto di vista commerciale. La storia dei traffici più importanti per il capoluogo altoatesino è raccontata dal Museo Mercantile, che ha sede nel secentesco palazzo dei mercanti, nel centro storico.

Nel duomo il Museo del Tesoro

Bolzano Museo del TesoroVescovi e religiosi sono da sempre tra i più grandi mecenati dell’arte, dunque non stupisce che anche il duomo di Bolzano abbia una ricchissima collezione di opere, oggetti liturgici, oreficeria e dipinti di grandissimo pregio. Tutti questi storici capolavori possono essere ammirati al Museo del Tesoro.

Indietro nel tempo con il Museo della Scuola

Bolzano Museo della ScuolaMerita una visita anche il Museo della Scuola, un’esposizione certamente originale, che ripercorre la vita quotidiana delle tre comunità cittadine (quella italiana, tedesca e ladina) del secolo scorso attraverso pagelle, documenti, cartelloni, materiale didattico e vecchie fotografie.

I vigneti di Rencio e Santa Maddalena

Bolzano VignetiConclusa la visita del centro, con i suoi musei, di Gries e dei castelli che circondano Bolzano è giunta l’ora di raggiungere un altro suggestivo quartiere della città, quello di Rencio, con la vicina Santa Maddalena. La zona, ad altissima vocazione vinicola, è circondata da splendidi filari e paesaggi incantevoli, ma conserva anche bellissime chiese come quella di San Lorenzo, San Martino di Campiglio e Santa Maddalena, che dà nome al borgo.

Tante passeggiate per gli amanti della vita all’aria aperta

Bolzano Passeggiata del TalveraUn modo diverso di ammirare Bolzano è anche quello di percorrere le numerose passeggiate che la circondano: quella della Giuncina dalla Parrocchiale Vecchia, quella del Lungo Talvera (anche ciclabile), quella di Sant’Osvaldo da Castel Roncolo e quella del Virgolo. I sentieri sono collegati tra loro e permettono di percorrere un intero anello sulle alture intorno alla città.

L’antica Funivia del Colle: un secolo di storia

Funivia Rittner-SeilbanPer chi non ama camminare invece le tre funivie cittadine permettono di raggiungere la sommità dei colli circostanti con grande facilità. La prima è la Funivia del Colle, la più vecchia di Bolzano, realizzata nel 1908. Nella stazione a monte del percorso sono esposte le copie dei vagoncini originali.

Gli scorci più belli sulla Funivia e il trenino del Renon

Funivia del RenonDel tutto diversa la modernissima funivia del Renon, che collega la città con Soprabolzano. Da qui parte il trenino del Renon, un percorso ferroviario che, raggiungendo Corralbo, permette di ammirare gli scorci più belli delle Dolomiti.

Verso San Genesio e i Boschi del Salto

Bolzano Boschi del SaltoL’ultima funivia è quella che porta a San Genesio. Dalla borgata si gode di una splendida vista sui Boschi del Salto e sulle vicine vette del Catinaccio, uno dei gruppi più spettacolari delle Dolomiti, che al tramonto si colora di rosso.

I piatti più buoni della tradizione bolzanese

Bolzano SchlutzkrapfenVisitare Bolzano significa anche immergersi in un angolo di Italia fortemente legato al mondo nord europeo, alle sue tradizioni e alla sua cucina. Da non perdere dunque tutti i principali piatti della tradizione altoatesina: dagli Schlutzkrapfen, ravioli ripieni di ricotta, allo spätzle di spinaci, piccoli gnocchetti molto teneri, fino alle preparazioni a base di carne di cervo e ai tradizionali canederli, gli gnocchi di pane raffermo farciti con una grandissima varietà di ingredienti.

I grandi rossi altoatesini: Lagrein e Santa Maddalena

Bolzano LagreinLa tradizione culinaria dell’Alto Adige si affianca ad una spiccata propensione per la produzione di vini d’eccellenza, e Bolzano non è da meno. Il più famoso è ovviamente il Lagrein, rosso di prestigio e vero prodotto di punta della città assieme al Santa Maddalena, che prende il nome dalla borgata dove viene prodotto.

I Mercatini di Natale: l’appuntamento più bello

Bolzano Mercatini di NataleSe è vero che la città si può visitare tutto l’anno, i Mercatini di Natale restano tra le più belle cose da vedere a Bolzano. Nelle piazze del centro i banchi e le luci animano il periodo delle feste accompagnati da un ricco programma di appuntamenti che si estendono per tutte e quattro le settimane di avvento.

Tanti eventi da non perdere: i Luoghi dell’Amore

Bolzano Luoghi dell'AmoreBolzano non è solo Mercatini di Natale. Tantissimi sono gli eventi proposti dal capoluogo altoatesino come I Luoghi dell’Amore, giornate ricche di appuntamenti, visite guidate e percorsi a tema dedicati alle coppie che decidono di festeggiare in città San Valentino.

Per i più piccoli il Family Festival

Bolzano Family FestivalUn altro appuntamento molto partecipato, sempre a febbraio, è il Family Festival, che si svolge in piazza Walther. Protagonista è il teatro di figura e quello delle marionette, ma anche tante altre attrazioni dedicate alle famiglie e ai più piccoli.

A Castel Mareccio le etichette della Mostra Vini

Bolzano Mostra ViniSe si decide di visitare Bolzano anche per la sua tradizione enogastronomica non si può perdere, a marzo, la Mostra Vini, una delle manifestazioni di settore più importanti d’Italia. Tutte le più importanti etichette della regione si possono degustare per un intero week end a Castel Mareccio.

Cinema d’autore al Film Festival Bozen

Film Festival BozenAnche la cultura del cinema è al centro di un importante evento bolzanese, il Film Festival Bozen, che si svolge ad aprile. Nelle sale cittadine pellicole d’autore non solo italiane, ma anche di registi emergenti provenienti dall’Austria, dalla Germania e dalla Svizzera.

Grande musica al Südtirol Jazz Festival

Bolzano Jazz FestivalL’intera provincia di Bolzano, con i suoi luoghi più suggestivi, diventa poi teatro tra giugno e luglio del Südtirol Jazz Festival, un evento davvero da non perdere per chi ama la musica. I più bravi strumentisti del bolzanese si uniscono a grandi ospiti per un ricchissimo calendario di concerti

Gli spettacoli imperdibili di Bolzano Danza

Bolzano DanzaSempre a luglio, Bolzano Danza è l’appuntamento perfetto per chi, invece, preferisce assistere a spettacoli della danza internazionale. Per due settimane la città diventa teatro di esibizioni che coinvolgono compagnie e progetti provenienti da tutto il mondo

Un trail per veri sportivi: la Südtirol Ultra Skyrace

Bolzano Ultra SkyraceBolzano è una città incantevole, circondata da montagne tra le più belle d’Italia che possono essere un ottima meta per chi ama il trekking. Gli sportivi più appassionati possono poi iscriversi alla Südtirol Ultra Skyrace, il trail più impegnativo di tutte le Alpi, che si svolge a luglio. La gara si svolge su un percorso di 120 chilometri con 7.500 metri di dislivello complessivo. Un’impresa incredibile tra vette e paesaggi mozzafiato.

A San Lorenzo arriva Calici di Stelle

Bolzano Calici di StelleNelle serate d’agosto il vino locale incontra i bellissimi portici di Bolzano per Calici di Stelle, un’altra imperdibile opportunità oltre alla Mostra Vini per conoscere i produttori locali e apprezzare le etichette più prestigiose. Calici di Stelle si svolge nella suggestiva notte di San Lorenzo.

A ottobre è tempo di Santa Maddalena Classica

Bolzano CantineOttobre, tempo di vendemmia, è anche il momento migliore per apprezzare il Santa Maddalena Classico grazie a un’iniziativa dei produttori locali, che promuovono un intero fine settimana per visitare le cantine e scoprire come viene realizzato uno dei rossi più importanti del bolzanese.

Bolzano, una terra di arte, cultura e sapori ai piedi delle Dolomiti

Bolzano PanoramaCon i suoi antichi palazzi medievali, il centro storico suggestivo, la fusione armonica di culture differenti e i suoi eventi da non perdere Bolzano è una città estremamente vivace e gradevole da visitare. La vicinanza con i bellissimi paesaggi delle Dolomiti ne fanno inoltre una meta perfetta per chi ama le camminate in montagna e la vita all’aria aperta. Cosa vedere a Bolzano dunque? La bellezza di una città ricca di storia, fascino, sapori e grandi prodotti della terra, circondata da paesaggi mozzafiato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here